Elon Musk (Tesla):”siamo pronti a produrre respiratori polmonari per gli ospedali”. - Envise

Elon Musk (Tesla):”siamo pronti a produrre respiratori polmonari per gli ospedali”.

Elon Musk (Tesla):”siamo pronti a produrre respiratori polmonari per gli ospedali”.

Di pochi giorni fa, la notizia che Elon Musk di Tesla, muterà i processi di produzione delle sue tecnologie per produrre ventilatori polmonari.
Già in queste settimane, questa strada era già stata presa da due giganti dei motori americani, ossia General Motors e Ford.

Tutto è scaturito da due fattori. La richiesta del presidente Trump, di collaborare ai grandi imprenditori per salvare più vite possibili.
E l’atto di solidarietà delle aziende in questione.
Ci vorrà del tempo per stabilire i nuovi processi produttivi, ma come si evince da un commento su twitter di Musk, Tesla ha già sufficienti tecnologie interne per creare ventilatori polmonari, di cui c’è tanta richiesta a causa delle preoccupanti cifre di contagiati che si prospettano in una grande nazione come gli USA.

Il mondo delle grandi e innovative produzioni, muove con slancio solidale verso un bisogno diverso.

Tesla, con la sua mission proiettata già verso un futuro più pulito, ora vira verso la salute in maniera più diretta e con un limite temporale molto più imminente.
Da sottolineare come l’emergenza ha fornito un ulteriore effetto sull’economia mondiale.
E infine come si rifletta sulle grandi aziende.

 

di Carmine Maritato

Nessun commento

Lascia un commento

Questo sito internet fa uso di piccoli file di testo (cookie) atti al corretto svolgimento di tutte le funzioni visualizzate. I cookie qui utilizzati sono esclusivamente di tipo statistico e di profilazione. Accettandone l’utilizzo, riusciremo ad offrire un servizio sempre migliore e mirato alle vostre esigenze.
-> Politica di privacy e trattamento dei dati personali

Alcuni contenuti o funzionalità del nostro sito non sono disponibili in quanto non è stata accettata l’esecuzione dei cookie.
Questo succede perchè “%SERVICE_NAME%” richiede l’utilizzo di tali cookie. Per visualizzare questo contenuto o funzionalità, è necessario attivarli cliccando qui.